Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

ASSOCIARSI

scopri come diventare socio della nostra associazione

DONA

scopri come aiutarci, danto il tuo contributo

CONTATTACI

per qualunque consulenza o informazione

Assemblea ASSI 2018

L’ASSI si ritrova per il tradizionale appuntamento con l’assemblea ordinaria. E taglia il traguardo dei nove anni di attività, facendo leva su un numero di iscritti che tocca quota 168. Ma, al di là delle cifre, comunque confortanti, l’Associazione Sociale Sportiva Invalidi è molto altro: «Siamo una famiglia», ha dichiarato il presidente Oscar De Pellegrin, in occasione dell’incontro avvenuto nella sede di Sedico. «È bene rimarcare lo straordinario impegno dei soci nell’organizzare progetti e iniziative. Perché l’ASSI significa proprio questo: significa mettersi a disposizione degli altri e promuovere opportunità, non semplicemente usufruire di un servizio».

Anche nel 2017, sono state riproposte le attività di natura fisica e riabilitativa, oltre a una serie di progetti educativi, culturali e sportivi entrati ormai a far parte del DNA dell’associazione: «Non siamo un circolo chiuso - ha proseguito Oscar De Pellegrin - ma aperto a tutti. Ed è fondamentale fare rete, anche in vista del futuro». All’assemblea ordinaria è intervenuto pure Giorgio Zampieri, presidente Comitato d’Intesa e del Csv (Centro servizi volontariato): «Gli incontri dell’ASSI mi aiutano e rincuorano, danno entusiasmo e forza all’intero mondo del volontariato. L’ASSI ha raggiunto risultati di cui andare orgogliosi e il servizio che dà agli altri è uno degli aspetti più belli del nostro territorio».

Parkinson ASSI

Ogni venerdì, la palestra dell’ASSI diventa una pista da ballo. Ad animarla sono Bruno Tesan e la moglie Silvana, ballerini professionisti che dedicano il loro tempo libero alle persone con il Parkinson. L’iniziativa, nata da una proposta degli stessi coniugi, si è potuta concretizzare grazie ai contatti tra l’ASSI e l’Associazione Bellunesi Parkinson, guidata da Agostino Sacchet. Hanno aderito coppie e persone singole, per un totale di 13 persone, provenienti da tutta la provincia. Basti pensare che tra i partecipanti ci sono residenti in Alpago, una coppia di Pedavena e una signora dalla Val di Zoldo.
L’appuntamento del venerdì mattina è ormai diventato occasione non solo per fare un po’ di attività fisica e migliorare così il benessere della persona con Parkinson, ma anche un momento di socializzazione e di condivisione. Un’esperienza che proseguirà pure nei prossimi mesi e che va ad arricchire ulteriormente il panorama di attività dell’ASSI.

CERCA